SPEDIZIONI GRATUITE DA 30 € Info su: tempi e modalità di consegna
Chiudi
Il mio account
GET 20% OFF

By subscribing to our newsletter

Il mio carrello

Melatonina: un rimedio naturale contro i disturbi del sonno.

Consigli erboristiciSalute e prevenzioneFeatured

Cosa sono i disturbi del sonno? Da cosa sono provocati?

I disturbi del sonno sono un gruppo di condizioni che influenzano la capacità di dormire bene. Molteplici possono essere le cause che provocano l’insonnia: lo stress, l’ansia, la depressione..
In linea di massima individuare un fattore scatenante è complicato perché le cause possono variare da persona a persona.

A seconda del tipo di disturbi del sonno, le persone possono avere difficoltà ad addormentarsi e possono sentirsi estremamente stanche durante la giornata. La mancanza di sonno può inoltre avere un impatto negativo sulle nostre condizioni in termini di energia, umore, concentrazione e sulla salute in generale; può influenzare e compromettere le nostre relazioni con gli altri.

Purtroppo, l'insonnia è estremamente comune, secondo i recenti studi, son ben 12.000.000 le persone che soffrono l’di insonnia nel nostro Paese. Si tratta di un disturbo che si presenta maggiormente negli adulti più anziani e nelle donne e può essere classificato come Insonnia Cronica, Insonnia cronica e intermittente, in relazione a quanto spesso si verifica.

Lo sapevi che il Covid-19 ha lasciato le sue tracce anche sul nostro sonno?

Da vari studi si emerge che, a causa del Covid-19 e dei relativi periodi di quarantena, oltre la metà degli italiani (bambini compresi) dorme peggio e continuerà a farlo anche oltre alla pandemia.

Il tema di insonnia, in relazione al periodo di Covid-19, è stato affrontato per la prima volta al Congresso della Società Italiana di Neurologia da Giuseppe Plazzi, direttore del centro per lo studio e la cura dei disturbi del sonno all’Ospedale Bellaria di Bologna e Presidente dell’Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS).

 

Ma perché i disturbi del sonno sono aumentati a causa della Pandemia?

Il fattore determinante è stato l’isolamento forzato che ha rotto i ritmi di vita di milioni di individui e ha fatto nascere cattive abitudini nel nostro stile di vita.

Una delle cause secondarie invece è stato l’eccessivo utilizzo di dispositivi tecnologici. Utilizzare in modo eccessivo Smartphone, PC e televisori riduce la produzione di melatonina, portando in questo modo difficoltà ad addormentarsi e, di conseguenza, una diminuzione delle ore di sonno.

Non di inferiore importanza è stata la preoccupazione legata alla situazione che ha generato irrequietezza e risvegli improvvisi che accumulati rischiano di rompere l’equilibrio del riposo.

Ma quale potrebbe essere un buon rimedio all’insonnia?

La Melatonina è l’ormone responsabile del processo di addormentamento e regola il ciclo circadiano, agisce sulle sinapsi inducendo la diminuzione dell’attività cerebrale e la sua produzione viene stimolata dal buio. E’ per questo motivo che di notte, la ghiandola pineale inizia a secernere melatonina, inducendo l’addormentamento. Il nostro organismo è normalmente in grado di produrla in autonomia ma possono insorgere condizioni nelle quali serve integrarla dall’esterno.

Ecco perché usare Integratori a base di melatonina può essere un ottimo rimedio all’insonnia; trattandosi di una sostanza presente naturalmente nel nostro corpo, non ha conseguenze negative sul nostro organismo, in quanto agisce come semplice regolatore delle fasi di sonno e veglia.