SOLO PER AGOSTO: SPEDIZIONI GRATUITE DA 35€. Informazioni su tempi e modalità di consegna

Chiudi
Il mio account
Impostazioni
Language
GET 20% OFF

By subscribing to our newsletter

Il mio carrello

Igiene e cura delle mani al tempo del Covid-19

Salute e prevenzione

Lavarsi correttamente le mani è di fondamentale importanza nella vita di ogni giorno, a casa, sul luogo di lavoro e ovunque ci si trovi. In particolar modo, in questo periodo di emergenza pandemica, diventa ancora più importante al fine di evitare il contagio e ridurre la trasmissione del nuovo Coronavirus SARS-Cov-2 e di tutti gli altri microrganisimi responsabili di molte malattie infettive.

La pelle è dotata di un eccellente film idrolipidico che la protegge naturalmente dall’ingresso di microrganismi patogeni, come virus e batteri attraverso i suoi strati ed è per questo che tale barriera non va alterata.

Bisogna ricordare che i vari agenti patogeni (virus e batteri) non penetrano attraverso la pelle ma attraverso l’epitelio delle cellule respiratorie e le mani sono fra i principali veicoli per trasportarli alla bocca, agli occhi e alle mucose del naso.

Per il lavaggio accurato delle mani è consigliato usare semplicemente acqua e sapone delicato, che rispetti il pH della pelle, per un tempo sufficientemente lungo, da 40 a 60 secondi.

In assenza, si possono usare i disinfettanti a base idroalcolica, ma bisogna ricordare che il loro abuso provoca inevitabilmente alcuni problemi alla pelle, come secchezza eccessiva, arrossamenti, screpolature e unghie sfaldate.

Inoltre è importante non abusare di questi prodotti, in quanto il loro uso frequente e prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di alcune sostanze contenute nelle soluzioni, oltre ad indebolire le difese naturali della cute, aumentando il rischio di contrarre infezioni.

Consigli pratici:

  1. Usare acqua tiepida e sapone tutte le volte che sia possibile, passando su tutte le aree delle mani.
  2. Evitare di lavarsi le mani con acqua troppo calda, perché potrebbe danneggiare il film idrolipidico della pelle.
  3. Le mani si lavano appena rientrati in casa, prima di mangiare, dopo avere usato il bagno, dopo avere cambiato i pannolini al bebè, dopo avere accudito malati o medicato ferite, dopo avere tossito o starnutito, dopo avere maneggiato la spazzatura ed il cibo crudo, dopo avere frequentato i mezzi pubblici.
  4. Utilizzare i gel idroalcolici per almeno 20-30 secondi, ma senza abusarne.
  5. Evitare di inventare formule disinfettanti fai da te.
  6. Usare creme, sieri, olii o impacchi idratanti che aiutino la pelle a ritrovare il naturale equilibrio, soprattutto nel caso di particolare secchezza.
  7. Prestare particolare attenzione se si è affetti da patologie dermatologiche, quali la dermatite atopica.
  8. Evitare di mangiarsi le unghie e le pellicine, perché potrebbero crearsi micro-ferite che possono costituire la porta di accesso a virus e batteri.